TourDenver

Idee per un tour tra i parchi USA da Denver

In questi giorni un mio carissimo amico ( mannaggia  a te… ) mi stava parlando del suo imminente viaggio negli States per visitare città e parchi dell'Ovest degli Stati Uniti.

Il suo tour è molto simile a quello che feci due anni fa e di cui potete leggere il planning in QUESTO ARTICOLO.

Sta di fatto che ora, a furia di sentir parlare di Stati Uniti, mi sta crescendo la voglia di tornarci! … ma perchè…mi era forse mai passata??? 🙂

Quindi, negli ultimi giorni, mi sono documentato in merito ad alcuni dei parchi che 2 anni fa non avevo visto e, grazie soprattutto ai consigli di Luca di TuristiPerCaso.it, ho realizzato questa mappa con la bozza di un ipotetico futuro viaggio.

Per ogni tappa, cliccando sul segnalibro, potete vedere anche una foto della location per farvi un'idea:

(Visualizza Idee per un tour tra i parchi USA da Denver in una mappa di dimensioni maggiori)

Rispetto al precedente Tour che si estendeva per poco più di 3000 Km fattibili in 2 settimane, questo arriva a ben 5500 Km e quindi richiede un periodo di 3 settimane per essere coperto lasciando anche del tempo per visitare i vari parchi.

Tappe del Tour

Ma ecco una descizione breve di quelle che potrebbero essere le tappe. Farò delle descrizioni molto brevi. Per un diario di viaggio completo dovrete attendere dopo che ci sarò stato…spero presto!!!

L'idea è di arrivare in volo a Denver in Colorado, la Mile-High City, detta così perchè la sua altitudine sul livello del mare è di 1 miglio. Nella zona di Denver si possono fare diverse cose, tra cui visitare il fantastico Garden of the Gods, dove stupefacenti picchi di roccia rossa svettano nel cielo azzurro.
Denver è anche una zona rinomata per vari tipi di sport adrenalinici ed ecco perchè una tappa fissa sarà sicuramente Boulder, dove sarà possibile scendere lungo un fiume per due ore su dei ciambelloni.

La tappa successiva sarà il Parco Nazionale delle Montagne Rocciose. Per arrivarci la cosa migliore è percorrere la Trail Ridge Road, una strada che, secondo Luca, è migliore del già bellissimo Tioga Pass che mi lasciò a bocca aperta nello Yosemite. La Trail Ridge Road costituisce il passo asfaltato più alto degli States (quasi 4000 metri)

Dopo aver visitato le Rocky Mountains, la tappa successiva sarà a nord in South Dakota, dove non si possono mancare le Badlands con le tipiche formazioni rocciose stratiformi.

Ci si sposta poi verso Ovest dove si fa subito tappa alle Black Hills, le colline nere, così chiamate per la fitta vegetazione scura che le ricopre. In questa zona non può mancare una visita al monte Rushmore, un vero e proprio monumento nazionale costituito da un massiccio granitico in cui sono scolpiti i volti di 4 ex presidenti.

Appena fuori dalla zona delle Black Hills, si arriva  a Deadwood, una cittadina famosa per essere la Las Vegas del Dakota, per i motoraduni di Harley Davidson e per le miniere.

Il viaggio prosegue verso ovest nel Wyoming con destinazione il parco dello Yellowstone. Durante il viaggio, vale la pena di fermarsi ad ammirare l'imponente Devils Tower, una montagna dalla forma tronca molto caratteristica.

Altra tappa intermedia è Cody, la città di Buffalo Bill, dove si possono trovare rodei e villaggi indiani.

Ed ecco che finalmente si arriva allo Yellowstone, il parco di Yoghi e Bubu, uno dei più bei parchi degli USA famoso per i suoi grandi animali tra cui orsi, renne e bisonti e per i numerosi geyser naturali.

Dopo aver visitato questo magnifico parco, si scende verso sud facendo tappa al Grand Teton dove si possono ammirare paesaggi montani stupendi.

Una tappa per la notte poco più a sud potrebbe essere la cittadina di Jackson dove, tutte le sere alle 18.00, tranne la domenica, viene rappresentata la sparatoria tra cowboy e sceriffo nella piazza principale.

Prima di scendere a sud, vale la pena fare una deviazione a ovest in Idaho per visitare i Crateri della Luna.

La tappa successiva è Salt Lake City a Sud, capitale dello Utah, dove è possibile passare la notte. Al tramonto si potrebbe andare ad ovest della città a visitare Bonneville Salt Flats, l'infinita distesa di sale dove vengono fatti i test di velocità delle auto.

Il tour prosegue a sud alla volta di Moab, zona molto conosciuta per il parco Arches con i suoi archi naturali, Canyonlands con i suoi stupendi Canyon e anche Fisher Tower con i suoi picchi di roccia rossa e Dead Horse Point con i suoi panorami stupendi. Ci tengo a precisare che, nella mappa, non ho indicato l'Arches perchè l'ho già visitato 2 anni fa ma, per chi non fosse mai stato in zona, è da non perdere assolutamente!

A questo punto, si prospettano 2 OPZIONI:

  1. Tornare a Denver passando per le località montane di Aspen e Vail.
  2. Proseguire fino a Las Vegas

L'ipotesi per cui propendo e che proseguo qui sotto a descrivere è sicuramente la 2 che mi permette di visitare alcuni luoghi che, per problemi di tempo, non avevo potuto vedere durante il precedente viaggio.

Quindi…

Si procede a Sud per Mesa Verde in Colorado, dove è possibile ammirare degli insediamenti costruiti dai popoli antichi nelle rientranze della roccia.

Si entra poi in Ariziona, passando da Four Corners dove confinano 4 stati.

La tappa successiva, per chi non fosse mai stato in Arizona, è senza ombra di dubbio la magnifica Monument Valley, che non menziono perchè già visitata 2 anni fa.

Si prosegue fino alla zona di Page dove è possibile ammirare l'Antelope Canyon formato dall'erosione di arenaria da parte di acqua e vento, Lake Powell e il bellissimo Horseshoe Bend, quest'ultimo già visto 2 anni fa.

Il viaggio continua passando per lo Zion National Park nello Utah dove si trova un ambiente unico composto da formazioni rocciose ed enormi gole.

Se non siete mai stati nello Utah, siete OBBLIGATI a visitare uno dei luoghi più belli che io abbia mai visto in vita mia: il Bryce Canyon dove il rosso delle rocce e degli innumerevoli pinnacoli contrasta con il verde della vegetazione ed il blu del cielo!!! Rimarrete a bocca aperta.

Dopo il parco dello Zion, si procede per la tappa finale e cioè Las Vegas, passando per la Valley of Fire con le sue rocce rosse di arenaria. Una tappa d'obbligo è il Grand Canyon Skywalk, una passerella trasparente sospesa sul vuoto sul Grand Canyon.

Ed eccoci arrivati alla fine del viaggio in quel di Las Vegas in Nevada, dove l'attrazione principale sono i famosissimi e lussuosissimi hotel tutti con Casinò all'interno. Ci vorrà una giornata intera solo per visitare i più importanti…

Che ne dite di quest'idea viaggio? Non so voi, ma io non vedo l'ora…chissà, forse l'anno prossimo…

Ah, dimenticavo…ecco di seguito una tabella con le varie distanze espresse in Km e Ore di viaggio:

Data Tragitto km Durata
1 Volo Milano -Denver    
2 Denver – Garden Of The Gods 116,00 1:19:00
2 Garden of the gods – Denver 116,00 1:19:00
3 Denver – Boulder (Tubing) 45,00 0:32:00
3 Boulder (Tubing) – Denver 45,00 0:32:00
3 Denver – Rocky mountain 200,00 2:41:00
4 Rocky mountain    
5 Rocky mountain – Badlands 744,00 7:38:00
6 Badlands – Monte Rushmore 137,00 1:27:00
6 Monte Rushmore – Black Hills 46,00 0:50:00
6 Black Hills – Deadwood 66,00 1:22:00
7 Deadwood – Devils Tower 123,00 1:18:00
7 Devils Tower – Cody 505,00 5:09:00
8 Cody – Yellowstone 156,00 2:08:00
9 Yellowstone    
10 Yellowstone – Grand Teton 89,00 1:18:00
10 Grand Teton – Jackson 38,00 0:34:00
11 Jackson – Craters of the moon 290,00 3:18:00
11 Craters of the moon – Salt Lake City 429,00 3:56:00
12 Salt Lake City – Bonneville Salt Flats 179,00 1:37:00
12 Bonneville Salt Flats – Salt Lake City 179,00 1:37:00
12 Salt Lake City – Dead Horse Point 389,00 3:52:00
13 Dead Horse Point – Canyonlands 18,00 0:21:00
13 Canyonlands – Fisher Tower 85,00 1:12:00
14 Fisher Tower – Mesa Verde 261,00 3:33:00
14 Mesa Verde – Antelope Canyon 378,00 4:12:00
15 Antelope Canyon – Lake Powell 13,00 0:14:00
16 Lake Powell – Zion 182,00 2:06:00
17 Zion – Valley of fire 215,00 2:28:00
17 Valley of fire – G. Canyon Skywalk 256,00 3:14:00
17 G. Canyon Skywalk – Las Vegas 202,00 2:22:00
18 Las Vegas    
19 Volo Las Vegas – Milano    
    5.502,00 62:09:00

Lascia un commento